Vino ed Arte : Château Mouton Rothschild limited edition per Versailles

Vino ed Arte: limited edition di Château Mouton Rothschild per  Versailles, una bella iniziativa di mecenatismo unisce due dei grandi patrimoni di Francia, e non solo.

In un’epoca in cui si deve fare di necessità virtù visto le mancanze di fondi croniche delle strutture pubbliche, anche dai nostri dirimpettai d’oltralpe arriva una solida iniziativa privata a sostegno di un patrimonio culturale pubblico.

Uno dei grandi miti di Bordeaux,  Château Mouton Rothschild ha annunciato (fonte del The Drink Business) di voler contribuire al finanziamento dei progetti di restauro della maestosa reggia di Versailles con una serie di limited edition dei suoi vini che sarà battuta all’asta nella prossima primavera.

Chateau Mouton Rothschild è stato un pioniere nel legare il suo nome a quello di famosi artisti internazionali commissionando,  ormai da molti anni, le sue etichette d’autore e creando un connubio esclusivo e fortemente iconico tra vino ed arte.

Ma nel caso specifico si va ancora oltre perchè si tratterà di 75 casse con 5 vini delle annate 2005, 2007, 2009, 2010 e 2013 create da Giuseppe Penone, Bernar Venet, Anish Kapoor, Jeff Koons e Lee Ufan.

Non tutti questi nomi potranno apparire estremamente noti al grande pubblico tranne a chi maneggia arte per passione o per lavoro, ma fidatevi (Mi sono documentato, e se non volete fidarvi di me, chiedete a chi scrive di arte qui su Benessere Patrimoniale, Luca Lavagno, che ve ne darà conferma) sono grandi artisti della scena contemporanea mondiale .

Il vero “Coup de Teatre” messo in piedi da Mouton Rothschild sta nel fatto che tutti gli autori hanno esposto le loro opere anche nella Reggia del Re Sole ed ai collezionisti che si aggiudicheranno i preziosi lotti sarà riservata anche una visita privata con degustazione a Château Mouton Rothschild e una cena nella Reggia di Versailles.

Philippe Sereys de Rothschild, chairman e ceo di Baron Philippe de Rothschild ha detto : “si crea un ponte artistico da un castello all’altro,  insieme abbiamo concepito questa celebrazione tra l’arte e l’arte di vivere rappresentata da uno dei vini più pregiati del mondo, entrambi punto di riferimento del patrimonio culturale mondiale”.

Catherine Pégard, presidente del Public Establishment of the Palace, Museum and National Estate of Versailles, ricorda come “negli ultimi 10 anni i più grandi artisti contemporanei hanno dialogato con le loro opere con gli illustri architetti di Versailles. E alcuni di loro hanno firmato anche la collezione unica al mondo creata dal Barone Philippe de Rothschild a partire dall’etichetta del 1945 e arricchita dalla figlia, la Baronessa Philippine de Rothschild, per i loro vini più prestigiosi. Condividiamo la storia, che oggi fa di Philippe de Rothschild un nostro benefattore”.

Continua così una tradizione iniziata nel 1924 (quando il Baron Philippe de Rothschild, padre della Baronessa Philippine, scomparsa nel 2014, per celebrare la prima annata prodotta ed imbottigliata interamente nello château, chiese al celebre illustratore Jean Carlu di creare l’etichetta di Mouton) che vede grandi artisti prestare la loro opera per firmare le etichette di uno dei vini più prestigiosi al mondo, con nomi come Dali, César, Miró, Chagall, Picasso, Warhol, Soulages, Bacon, Balthus, e Tàpies per citarne alcuni.

L’annata 2016 di Mouton Rothschild sarà firmata dall’artista sudafricano William Kentridge, e si chiamerà “The Triumphs of Bacchus”.

Un “Trionfo di Bacco”, con le silhouette stilizzate ispirate a personaggi “bacchici” presenti nei dipinti di Tiziano o Matisse, per sottolineare il fatto che un grande vino, è un piacere ma anche un’ inseparabile tradizione culturale che richiede rispetto e moderazione nel consumo.

William Kentridge, ha anche realizzato l’etichetta per l’edizione n. 10 della “Vendemmia d’Artista” dell’Ornellaia ed anche qui, il progetto privato aiuta il bene pubblico perchè con questo progetto, negli anni, sono stati raccolti e donati oltre 2 milioni euro a fondazioni e musei del mondo, coinvolgendo artisti come Luigi Ontani, Ghada Amer, Rebecca Horn, Zhang Huan, Michelangelo Pistoletto, Rodney Graham, John Armleder, Yutaka Sone ed Ernesto Neto, tra gli altri, dedicata all’annata 2015, nel segno del “Carisma”).

Battitore d’asta della Limited di Chateau Mouton Rothschild per Versailles, sarà Sotheby’s, con ben tre vendite da una parte all’altra del mondo, che inizieranno ad Hong Kong il 1 aprile, poi a Londra il 17 aprile e infine a New York il 4 maggio.

Save the date…

A Presto

Maurizio Marchisio

Da circa vent’anni frequento quotidianamente Il mondo del Food & Beverage anche sotto forma di lavoro ed ogni volta che mangio, bevo, viaggio o cucino diventa automatico confrontare, curiosare, sperimentare, perchè è più forte di me provare ad immettere nel caos ordinato che alberga nella mia testa l’infinità di stimoli cognitivi e culturali che mi fornisce questo variegato ed incoerente mondo enogastronomico.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.