Buon Natale

Buon Natale 

“E se invece venisse per davvero?

Se la preghiera, la letterina, il desiderio

espresso così più che altro per gioco,

venisse preso sul serio?”

Queste righe scritte da un grande poeta come Dino Buzzati hanno dato il la ad una mia riflessione molto buonista ma, in fondo, rispecchia ciò che tutti vorremmo.

Da bambini abbiamo fantasticato sulla mistica presenza che nella notte Natalizia magicamente deposita i doni vicino all’albero.

Oggi, che bambini non siamo più, forse custodiamo nel nostro io più profondo la velata speranza che, per una volta, a Natale tutto possa avverarsi. 

Perché siamo stati buoni o forse, anche no ma stanotte “prometto solennemente” ci impegneremo a diventarlo, solo per poter anelare a quel recondito desiderio che teniamo nascosto nell’angolo più remoto e profondo del nostro Cuore.

Quello che ci fa sussultare e ci toglie il sonno, quello per cui daremmo tutto pur di poterlo veder esaudito, quello che forse nemmeno osiamo pronunciare tanto ci pare irrealizzabile.

Ma l’idea di svegliarsi al mattino, prima di tutti, camminando al buio e senza fare rumori sentendosi dentro la concreta sensazione di felicità data dall’aver raggiunto l’irrealizzabile,  come può essere descritta e racchiusa in poche parole.

L’esplosione di felicità che si legge negli occhi dei bambini quel dato mattino può essere l’unico termine di paragone adeguato.

Questa sera non voglio pensare alla scienza ed alla ragione ma lasciare liberi la mia mente ed il mio cuore perché possano tracciare le sconosciute vie delle fiabe o della Fede arrivando oltre i bastioni di Orione.

Voglio godermi la leggerezza della speranza e della serenità a prescindere da cosa sarà domani augurando a tutti : Buon Natale.

Maurizio Marchisio

Maurizio Marchisio

Da circa vent’anni frequento quotidianamente Il mondo del Food & Beverage anche sotto forma di lavoro ed ogni volta che mangio, bevo, viaggio o cucino diventa automatico confrontare, curiosare, sperimentare, perchè è più forte di me provare ad immettere nel caos ordinato che alberga nella mia testa l’infinità di stimoli cognitivi e culturali che mi fornisce questo variegato ed incoerente mondo enogastronomico.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedIn

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.